Category Archives: salute

AI COMPONENTI DELLA IV COMMISSIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA – TESTO CONSEGNATO IL 13 MARZO 2014 –

presidio reggio calabria1
OSSERVAZIONI SULL’ENNESIMA EMERGENZA RIFIUTI E SULLE PROPOSTE DELLA REGIONE CALABRIA
 
I rifiuti che invadono le strade delle città calabresi non sono frutto di una “emergenza”, di un qualche evento imprevedibile e inaspettato, ma sono la conseguenza di scelte scellerate, di logiche perverse che vorrebbero i rifiuti business per affaristi senza scrupoli e per la ‘ndrangheta, e non risorsa per le comunità. Le stesse scelte, le stesse logiche che, incipriate e infiocchettate, stanno alla base delle proposte “per uscire dall’emergenza” che vengono dalla Giunta regionale e anche da diversi amministratori locali.
L’esigenza di far fronte alla grave minaccia per la salute e l’ambiente rappresentata da questo modello gestionale, ha spinto i comitati locali presenti in Calabria a confrontarsi ed avviare un percorso comune, nel rispetto delle autonomie e delle peculiarità di ogni territorio.
Le diverse realtà che oggi si stanno battendo contro nuove e vecchie discariche ed impianti inquinanti, che lottano per la salvaguardia di territori avvelenati e mai bonificati, esprimono la comune necessità di un confronto permanente da cui far scaturire non solo resistenze ma anche proposte reali per la gestione dei territori e restituire, quindi, ai cittadini, la dignità di poter scegliere e decidere per il proprio futuro e quello delle generazioni a venire.
Share

RIFIUTI: rinviata la commissione ambiente, i comitati si ritrovano a Bisignano giorno 10 marzo

locandina conferenza stampaIn seguito al rinvio della seduta della IV commissione, prevista per lunedì 10 marzo, annunciamo lo slittamento anche della prevista mobilitazione dei comitati e dei movimenti calabresi che si stanno opponendo all’attuale modello gestionale dei rifuti. Rimane confermata l’iniziativa pomeridiana a Bisignano, per la quale rinnoviamo l’invito alla partecipazione a tutte e tutti coloro hanno a cuore il futuro della Calabria.

Biblioteca Comunale di Bisignano viale Roma ore 18.00

per arrivare -> http://goo.gl/maps/l4ypn

Share

Sui rifiuti comitati e territori non ci stanno e rilanciano

la salute non si derogaCi siamo riuniti a Lamezia Terme come uomini e donne calabresi, cittadini attivi – facenti parte di comitati ed associazioni di tutto il territorio calabrese – che non si rassegnano a vedere distrutti i loro territori, devastato il loro ambiente ed i loro Beni Comuni e messa a rischio la loro salute per una pericolosa (mal)gestione dei rifiuti, causata in tanti anni da una politica regionale “superficiale e collusa” e caratterizzata da “una cultura mafiosa”.
Come sostiene, il Sindaco di Cosenza, che frequenta e ben conosce i decisori politici attuali, questa (mal)gestione è predisposta e finalizzata a favorire delle imprese private che “hanno interesse nel verificarsi delle emergenze, perché è nel corso di queste crisi che si fanno i massimi profitti”.
Per questo ci stiamo organizzando per gridare la nostra rabbia e, soprattutto, per informare i cittadini calabresi sulla necessità di attivarsi e pretendere, in primis dai sindaci e poi dalla Regione, un ciclo virtuoso, interamente pubblico e partecipato, dei rifiuti.
Una gestione in cui si mettano in campo iniziative di prevenzione della produzione dei rifiuti, si applichi la raccolta differenziata spinta porta-a-porta con  piccoli impianti per il riuso ed il riciclo dei materiali raccolti e per il compostaggio dell’organico. Infine utilizzare poche e controllate discariche per il conferimento della parte residua inertizzata. Tutte pratiche facenti parte di una strategia piu’ ampia: Rifiuti Zero.

Share

I RISCHI PER LA SALUTE DERIVANTI DALLE DISCARICHE E dagli altri impianti di smaltimento di rifiuti

Giovedì 27 febbraio ore 18.30 2014 02 27 Rovito locandina
A Rovito (CS) presso Anfiteatro comunale

Il Dott. Ferdinando Laghi – Vice Presidente ISDE Italia Medici per l’ambiente

Incontra i cittadini per discutere su:

I RISCHI PER LA SALUTE DERIVANTI DALLE DISCARICHE e dagli altri impianti di smaltimento di rifiuti

organizza il Comitato ambientale presilano
https://www.facebook.com/comitatopresilano

Scarica la presentazione [3,5 mb PDF] del Dott. F. Laghi

Share

Incontro regionale di movimenti, comitati e associazioni

riunionecompletaIncontro regionale (urgente) di movimenti, comitati e associazioni sugli ultimi accadimenti in tema di rifiuti nella regione calabria e non solo.

LUNEDI’ 24 FEBBRAIO 2014 ore 17.30 @ sede CGIL Lamezia Terme (a 500 metri dalla stazione ferroviaria). -> http://goo.gl/maps/bSVUz

E’ appena il caso di dire: senza sigle e bandierine ma uniti nella lotta!

Share

Nuovo incontro per parlare di Acqua e Rifiuti

banner8novembre

Venerdì 8 novembre al Nuvola Rossa
Associazioni e Movimenti si incontreranno per parlare di Acqua e Rifiuti

Sono passati ormai diversi mesi da quando, finalmente, si è chiusa la stagione del Commissariamento in materia di rifiuti nella nostra regione. Eppure, nonostante proclami e promesse, lo spettro di una nuova emergenza rifiuti continua ad aleggiare per le nostre strade, e la possibilità di rivederci sommersi dalla spazzatura un pericolo ancora attuale.

Le linee guida per il nuovo Piano regionale dei rifiuti, così come la proposta di legge per il riordino del settore, sembrano ripercorrere le vecchie strade che tanti danni hanno provocato, abbellendo e sistemando qualcosina, ma non apportando quelle modifiche necessarie a dare una svolta a un ambito vitale per tutti i calabresi.

Proprio per strutturare un’alternativa alle proposte della Giunta regionale in materia di rifiuti, il 27 settembre scorso, associazioni e movimenti regionali si sono incontrati a Lamezia, avviando un percorso condiviso volto a promuovere un diverso approccio, politico e culturale, nella gestione dei servizi pubblici locali in Calabria, a partire da rifiuti e acqua, di cui tra poco si dovrà avviare la discussione della proposta di legge di iniziativa popolare per una gestione pubblica e partecipata che oltre 11mila calabresi hanno sottoscritto.

Per proseguire questo percorso, le associazioni, i movimenti e i singoli cittadini interessati sono invitati a partecipare all’incontro che si terrà venerdì 8 novembre alle ore 16.30, al centro socio-culturale Nuvola Rossa di Villa San Giovanni, in via II novembre.

Coordinamento Calabrese Acqua Pubblica “Bruno Arcuri”; Rete per la difesa del Territorio “Franco Nisticò”; Italia Nostra Calabria; Isde Italia – Medici per l’ambiente Calabria; Forum Ambientalista Calabria; WWF Calabria; ARCI Calabria; Legambiente

 

 

Share

Sull’impianto rifiuti a Sambatello

Prima di parlare degli impianti si faccia chiarezza sui modelli gestionali!

U porcu è a muntagna e a caddara bugghi”. Così recita un famoso detto reggino che meglio non potrebbe descrivere le nostre impressioni, dopo aver letto le dichiarazioni dell’assessore Pugliano sulla volontà di realizzare un nuovo impianto per il trattamento dei rifiuti a Sambatello.

Il nostro scetticismo non è dovuto tanto ad una ottusa volontà di contrastare la realizzazione di nuovi impianti, che riteniamo necessari a sostituire l’attuale dotazione regionale assolutamente deficitaria, quanto alla natura degli impianti stessi, ossia alla loro reale compatibilità con un percorso che, dalla raccolta differenziata, giunga ad una valorizzazione economica dei rifiuti attraverso il loro recupero, riciclo e riuso.

Share

LA CALABRIA NON E’ UNA PATTUMIERA!

musica per l'amiente 4Giornata di confronto tra comitati, associazioni, movimenti in difesa del territorio

Per aderire e per maggiori informazioni, scrivete a: info@difendiamolacalabria.org

Programma della giornata:

ore 17.30, DIBATTITO

- la legge rifiuti zero e la ripubblicizzazione dei servizi

- l’importanza delle bonifiche

- ciclo dei rifiuti: la testimonianza di Scala Coeli e le specifiche calabresi

Il dibattito sarà trasmesso in diretta su FuoriOndaRadio

ore 22.00, MUSICA PER L’AMBIENTE

Serata di Jam Session a sostegno della causa ambientale.

Con un palco aperto a chiunque voglia suonare, cantare, ballare o semplicemente far rumore, lanciamo la IV serata di “Musica per l’ambiente”

Musicanti (e non) di tutto il mondo unitevi!!!

Share

Replica al Sindaco di Castrolibero

cittadella scuola castroliberoIn attesa di vedere pubblicata la nostra replica inviata ieri, in merito al parere di alcuni sindaci ad ospitare degli impianti per trattare i rifiuti, rimaniamo sorpresi dalle dichiarazioni di oggi, sul vostro giornale, fatte dal Sindaco Greco in merito alla bocciatura della discarica da parte della Regione Calabria.

Evidenziamo anche che il Sindaco Greco, ad oggi, stranamente, non ha mai risposto direttamente e pubblicamente alle associazioni contrarie al suo progetto sul vostro giornale.

Ebbene, lungi da noi voler difendere l’assessore regionale Pugliano che si sapra’ difendere da solo, abbiamo il dovere, come associazioni civiche e comitati che stiamo seguendo la vicenda Castrolibero ormai da piu’ di 5 anni, di smentire le dichiarazioni del Sindaco Greco che in alcuni casi sono vere e proprie bugie!

Share

Alcune domande a Ricciuto – Sorical

Apprendiamo dalla stampa dell’irresistibile impulso dell’ingegnere Giulio Ricciuto a chiarire i tanti misteri che ruotano intorno a Sorical, riempiendo intere colonne di giornale con proclami sulla sua, in realtà, irresponsabile gestione dell’invaso dell’Alaco e del bene comune acqua.
Egregio ingegnere Giulio Ricciuto, lei comprensibilmente si lamenta e si dispera perché quando i cittadini la riconoscono per strada le gridano dietro “avvelenatore”. Ci sentiamo quindi in dovere di chiarire una volta per tutte, nero su bianco, che i cittadini hanno pienamente ragione, dato che è proprio lei l’irresponsabile “responsabile degli impianti di potabilizzazione” della diga Alaco e dato che la stessa Sorical, nell’indimenticabile agosto 2010, ci ha rivelato di aver immesso nell’acquedotto una quantità di cloro così elevata da mandare in tilt i vostri forse precedentemente funzionanti strumenti di misurazione del velenosissimo ipoclorito di sodio, popolarmente detto varechina.

Share